informativa sui cookiesAgenzia di viaggio dal 1990
 
 HOME | CHI SIAMO | DOVE SIAMO | CATALOGO | LINK UTILI | IN EVIDENZA 
CERCA DESTINAZIONE
 
 
Tour
Tour Birmania classica

15 - 26 marzo 2018


PROGRAMMA

1° Giorno ITALIA - YANGON. Incontro con il nostro assistente aeroportuale per il disbrigo delle formalità doganali Partenza con volo di linea (non diretto) SQ 377 12.40 via Singapore. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO: YANGON. Arrivo a Yangon con volo MI516 alle 13.25, disbrigo delle formalità d’ingresso e di ritiro dei bagagli. Incontro con la guida per trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere. Nel pomeriggio visita della città: la Pagoda Kyaukhtagyi, con la statua del Budda morente; la Pagoda di Sule, cuore spirituale della città; al tramonto visita della suggestiva pagoda Shwe Dagon (Pagoda d’Oro). Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO: YANGON - KYAIKTYIO. Partenza per Kyaiktyio, la “Roccia D’Oro”, situata a circa 180 km da Yangon, un grosso masso coperto di foglie d’oro e situato prodigiosamente in equilibrio sul bordo di una roccia. Sulla cima del masso, ritenuto sacro, è adagiata una piccola pagoda dorata che contiene una reliquia di Buddha. Pranzo in ristorante locale. Salita al monte Kyaiktyio a bordo di camion, adibiti al trasporto dei pellegrini e proseguimento a piedi. Pranzo in corso d’escursione. L’atmosfera in cima al monte è carica di devozione, con i pellegrini che pregano e cantano. Cena e pernottamento in hotel.

4° GIORNO: KYAIKTYIO - BAGO - YANGON. Prima colazione all’alba per un suggestivo panorama sulla Roccia d’Oro. Discesa del monte e partenza per l’antica capitale Bago. Lungo la strada sosta ad un mercato tipico di campagna ed alle fabbriche di vasi. Visita della Pagoda Shwemandaw, detta la grande pagoda d’oro, risalente a 1000 anni fa e considerata una delle più sacre della Birmania. Sosta per ammirare il panorama dalla pagoda Hinta Gone sulla collina e pranzo in ristorante locale. Visita del Budda sdraiato gigante “ Shwethalyaung” lungo 55 metri e alto 16. Passeggiata in tipico villaggio su palafitte della popolazione Mon. Sulla via del ritorno sosta alla pagoda Kyaik Pun con 4 Budda giganti alti 30 metri seduti schiena a schiena e al tempio di Nat. Pranzo in corso d’escursione. Rientro a Yangon. Cena e pernottamento.

5° GIORNO: YANGON - HEHO - INLE LAKE. Prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e partenza volo per Heho Arrivo e proseguimento per il Lago Inle via strada. Pranzo in ristorante. Arrivo ed escursione in barca sul lago, con la visita della tribù degli Intha, famosa per i pescatori che remano con una sola gamba. Il paesaggio è bellissimo e durante l’escursione sosta alla Pagoda Phaung Daw Oo, al Monastero dei Gatti saltanti, addestrati dai monaci. Si avrà modo inoltre di ammirare l’ingegnosità con cui sono stati costruiti gli orti galleggianti sul lago. Rientro, cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO: INLE LAKE - HEHO - MANDALAY. Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla continuazione delle visite sul Lago, trasferimento in barca alla pagoda Shwe Indein con le sue centinaia di stupa è davvero un posto magico . Pranzo in ristorante e successivo trasferimento all’aeroporto di Heho. Partenza con volo per Mandalay. Arrivo alla capitale religiosa della Birmania. Operazioni di sbarco e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.

7° GIORNO: MANDALAY. Prima colazione in hotel. Giornata di escursione fuori città. Si parte per la città immortale di Amarapura; visita al monastero Mahagandayon dove vivono più di 700 monaci che ogni mattina fanno la questua per il ritiro del pasto quotidiano. Si prosegue per il famoso ponte di legno di Tek Ubein, il più lungo al mondo. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio escursione in battello attraverso il fiume Irrawadyfino a Mingun, posta sul versante occidentale del fiume, dove si visiterà la gigantesca Pagoda incompiuta, rovinata da un terremoto nel 1838 e la più grande campana esistente al mondo, il cui peso supera le 90 tonnellate. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° GIORNO: MANDALAY - BAGAN (by road). Prima colazione in hotel. In mattinata visita della Pagoda Mahamuni “Grande Saggio”, la più importante struttura religiosa di Mandalay con la grande statua del Budda rivestita di strati di foglie d’oro spessi diversi centimetri e visita del monastero Shwenandaw, un tempo parte del Palazzo Reale, famoso per le bellissime ed intricate incisioni in legno che lo ricoprono. Pranzo in ristorante e di seguito trasferimento via strada per Bagan, la stupefacente località che rappresenta il massimo splendore dell’arte e della cultura birmana. Arrivo e trasferimento in hotel. Sistemazione, cena e pernottamento.

9° giorno: BAGAN. Prima colazione in hotel. Giornata dedicata alla visita di questa meravigliosa località che rappresenta il massimo splendore dell’arte e della cultura birmana. Bagan importantissimo sito archeologico situato in un’arida piana sulla riva del fiume Irrawaddy costellata da oltre 2000 edifici, monasteri, templi e pagode. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento in hotel.

10° GIORNO: BAGAN - BAGAN. Prima colazione in hotel. Proseguimento delle visite della città: visita del mercato di Nyaung con la grande cupola ricoperta d’oro che custodisce le reliquie del Buddha; la pagoda Shweizigon, il tempio di Ananda testimonianza dell’antico splendore della città. Sosta in un negozio artigianale di lacche. Pranzo in corso di escursione. Cena e pernottamento.

11° GIORNO: BAGAN -YANGON. Prima colazione in hotel. Tempo libero fino al trasferimento in tempo utile all’aeroporto per la partenza con volo per Yangon . Proseguimento con volo MI 519 17.35 via Singapore per l’Italia

12° GIORNO: SINGAPORE - ITALIA. Arrivo a Milano Malpensa rientro in bus alle località di partenza.

 

DOCUMENTI E VISTI
Per i cittadini italiani oltre al passaporto valido, occorre il visto. È necessario il passaporto in originale (firmato e con almeno sei mesi validità), 3 foto tessera (su fondo bianco e senza occhiali scuri), fotocopia della carta d’identità o della patente di guida e due appositi moduli di richiesta compilati. Il modulo compilato in tutte le sue parti. Detti documenti dovranno pervenire alla società organizzatrice almeno 30 giorni prima della partenza. Il passaporto è personale, pertanto il titolare è responsabile della sua validità e l’agenzia organizzatrice non potrà mai essere ritenuta responsabile di alcuna conseguenza (mancata partenza, interruzione del viaggio, etc.) addebitabile a qualsivoglia irregolarità dello stesso. È bene in ogni caso consultare il sito www.poliziadistato.it/articolo/1087-passaporto/ per informazioni su aggiornamenti e variazioni relativi ai documenti che permettono l’ingresso nei vari paesi in programmazione




Per maggiori informazioni    CONDIVIDI:    Condividi su facebbok Condividi su twitter Condividi su Google+ Condividi per email

Grigna Express - 2015 - all right reserved